Resistenza del vetro - Un nuovo criterio di verifica - Design Crack Method - DCM

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Resistenza del vetro - Un nuovo criterio di verifica - Design Crack Method - DCM

Messaggio  M.S. il Gio Set 09, 2010 12:13 am

E’ diffusamente noto che l’utilizzo del vetro come materiale strutturale stia prendendo sempre più piede nell’ambito dell’architettura moderna, costringendo molti architetti ed ingegneri ad affrontare la progettazione di elementi in vetro. E’ altrettanto noto tuttavia, che ciascun di essi si trova di fronte un panorama di criteri di verifica e raccomandazioni normative europee tutt’altro che semplice ed omogeneo.
Esistono infatti, da un lato alcuni metodi semplificati che aiutano nel dimensionamento di pannelli in vetro di geometria e vincolo standard (finestre) ma che non sono applicabili ad altre tipologie di elementi. Da un altro lato sono stati formulati alcuni metodi probabilistici molto rigorosi che tengono conto di tutti quei fattori che entrano in gioco nella resistenza del vetro (fatica statica e meccanica della frattura), ma che sono tuttavia caratterizzati da un onere computazionale non tollerabile per la progettazione ordinaria.
Il criterio di verifica a cui si fa riferimento in questo post, chiamato “Metodo della Fessura di Progetto” (Design Crack Method – D.C.M.), mira a realizzare, attraverso un approccio semi-probabilistico, uno strumento che supporti in modo semplice tutti quei professionisti che si apprestano a progettare elementi in vetro, mediante un modello di calcolo che conservi la validità generale dei succitati metodi rigorosi. Tale metodo è stato sviluppato da Manuel Santarsiero (laureando di Ingegneria Civile - Strutture - L.Specialistica), durante la stesura della sua tesi di laurea triennale sotto la supervisione del relatore, il Prof. Maurizio Froli ( [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ), docente di Tecnica della Costruzioni presso la facoltà di Ingegneria dell’ Università di Pisa.
Di recente il D.C.M. è stato pubblicato sulla Rivista della Stazione Sperimentale del Vetro ( [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ) ed i primi di Ottobre verrà presentato all’edizione 2010 del Congresso Internazionale sulle Applicazioni Architettoniche del Vetro, I.S.A.A.G. (International Symposium on Application of Architectural Glass), che si tiene a Monaco di Baviera con cadenza biennale ( [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ).

Si riporta di seguito l’articolo in oggetto contenuto dalla Rivista della Stazione Sperimentale del Vetro:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Mentre al link seguente è possibile scaricare la versione in lingua inglese (English version), che verrà presentata all’ISAAG 2010.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

M.S.

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 05.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum